24.11.2014

REPORT: Meidinà¬tali 2014 il consueto appuntamento autunnale di...

meidinitaly

.

meidinitaly

Il "Made in Italy" è ciò che fa la differenza, da sempre, tra un oggetto qualunque e l'Oggetto del Desiderio. Tra una scarpa elegante ed una Calzatura di Lusso. Tra una buona macchina sportiva e un indomabile, struggente Cavallo d'Acciaio.

Il MeidinÌtali, come piace dire a noi, è ciò che distingue il Genio dall'intelligenza, l'Arte dalla normale produzione, l'Eccellenza dalla funzionalità.

È il nostro Valore Aggiunto. Quello che nonostante tutto ci fa ringraziare ogni giorno d'essere nati in questo angolo di mondo così difficile. E così Unico.

Meidinìtali: Valore Aggiunto

L'ormai consueto appuntamento autunnale con la dinamica azienda marchigiana capitanata da Robertino Paoloni è occorso anche quest'anno, dal 6 all'8 novembre.

Tra le cornici sempreverdi dei colli di Loro Piceno è nata una "nuova" bandiera all'insegna di una incrollabile fiducia nella ripresa. Dal titolo volutamente "italianizzato", MEIDINÌTALI, simboleggia un'orgogliosa riappropriazione del nostro valore internazionale. Un headline che ha convinto e che ha veicolato egregiamente il messaggio da sempre emergente tra le mission aziendali di RAM: la valorizzazione dell'uomo, dell'Artigiano, innanzi tutto.

Una flebo di autostima, controcorrente in questo clima di sfiducia che ci trova scettici nei confronti della nostra valenza produttiva o della nostra immagine, oggi, nel panorama mondiale. Una rivalutazione del Genio, della Professionalità, del Gusto, dell'adattabilità dell'Italiano.

La palla è stata immediatamente colta al balzo, subito dopo l'entusiastica presentazione di Robertino Paoloni, dal Community Manager della Roland Mid Europe, Giovanni Re, che ha esposto una coinvolgente presentazione centrata sull'Ego e sull'autopromozione, quali armi vincenti all'interno di un mercato che tenta di appiattirci, omologandoci e spersonalizzandoci.

Sulla stessa sintonia gli interventi degli altri relatori, susseguitisi nel corso dei tre giorni, tutti egregiamente curati in contenuti e forme.

Daniele Faoro di Guandong ha focalizzato l'attenzione del pubblico sulla cura dell'immagine aziendale quale primo messaggio promozionale, nonché sul valore aggiunto di una partership mutuamente attenta tra clienti e fornitori.

Nuovi materiali sempre più performanti e strategie sempre più attente alla sostenibilità, hanno accomunato gli interventi dei relatori anche per le altre grandi aziende presenti. Stefano Bellotti, Sales Manager di MACtac Italia ha efficacemente esposto la nutrita gamma e le peculiarità di prodotti per l'Interior Design dalle accattivanti prospettive. Non meno brillantemente, Fulvio Rohrer, per 3M Italia, ha centrato il suo intervento sul valore riconosciuto dalla sua azienda all'ecosostenibilità dei propri prodotti, presentando una generazione particolare di media destinati alla riqualificazione di strutture sottoposte a severe condizioni di impiego.

Gli aspetti artistici e tecnici del XV Seminario sono stati curati innanzi tutto da Roberto Scalvini, artista di singolare stampo, che dai suoi ricchi trascorsi umani veicola un messaggio audace: l'attacco del settore del Lusso tramite l'Artigianato Tecnologico, supportato da un adeguato intervento di studio e creatività.

Si sono susseguiti a ruota il Maestro Serigrafo Angelo Barzaghi, con sempreverdi novità sulle tecniche di preparazione digitale della stampa su tessuto, ma anche con collaudati segreti che riescono a generare da “semplici” telai una multicolore congerie di coinvolgenti personalizzazioni. Quindi il “Tecnico Creativo” Gabriele “TheGab” Torrisi, che cura per la sesta volta la Comunicazione grafica dell'Evento e che come di consueto ha puntato tutto sul corretto modo di trattare i pixel facendo interagire vettori e bitmap ai fini di una stampa versatile e senza compromessi.

E dalla Sala Proiezione alle “Officine Digitali” con i pratici Laboratori il passo è breve: dimostrazioni pratiche di pre-trattamento e applicazione su materiali curate dall'abilissimo Rolando Faoro per 3M Italia, spettacolari applicazioni su T-Shirt con i bellissimi termosaldabili Siser, magistralmente intagliati e applicati da Luis Cordoba e Viviana Strano, anche in combinazione con altre tecniche: serigrafiche ad opera ancora di Angelo Barzaghi e digitali, con l'apporto in Direct Garment Printing della straordinaria Brother GT3. Personalizzazioni senza limiti.

Esperimento di successo sullo straordinario VersaUV LEF della ROLAND: stampa diretta su lenticolare 3D realizzato tramite 3DStar, software di incredibile versatilità e convenienza messo a punto da Stefano Aquilani e commercializzato da RAM System.

Materiali particolari di Guandong, MACtac, 3M sono stati parimenti stampati senza incertezze sui collaudati plotter Roland, sfruttando le tecnologie EcoSol Max2, UV, Sublimazione. Durante i laboratori presente anche KD con Pierfrancesco Cervone, a ricordarci che per ogni opera esiste il giusto sistema di esposizione pronto a valorizzarla.

Che altro? Un messaggio da tutti quanti hanno collaborato all'Evento credendo ancora che il reale Valore Aggiunto, quello che da solo fa la differenza, sia proprio ciò che abbiamo dentro, che ci ha trasmesso questa straordinaria Terra, unica anche nelle sue contraddizioni.

MEIDINÌTALI!

Uòtt els?!?

1416823344ram system 3

Se vuoi ricevere maggiori informazioni CLICCA QUI

GRAZIE

La tua richiesta è stata inoltrata.
OK