18.06.2002

Sipra mette la parola fine a Publicitas

.
La concessionaria Rai incorpora la società  di cartellonistica Una liquidazione lunga 8 anni ► 18 giugno 2002 - Finisce oggi un pezzo di storia della pubblicità  italiana. Publicitas, società  di cartellonistica pubblicitaria nata a Torino negli anni 40, verrà  fusa per incorporazione in Sipra, la concessionaria Rai che di Publicitas è azionista al 100%. Publicitas, in realtà , era stata messa in liquidazione da tempo, dopo la scelta strategica fatta dalla controllante a metà  degli anni '90: abbandonare le attività  marginali per concentrarsi sul core business, la raccolta per la Rai e per il circuito cinematografico. Oggi l'assemblea straordinaria convocata dalle due società . La decisione era stata presa al tempo in cui infuriava la competizione televisiva fra la Rai e le tv commerciali di Berlusconi e, parallelamente, fra Sipra e Publitalia 80. Il business della cartellonistica non interessava più a Sipra perchà© su quel terreno non era competitiva con altre aziende. A differenza di altri mezzi, infatti, questo richiede competenze particolari: per i cartelloni (presenti per lo più negli stadi) non si tratta solo di vendere lo spazio, ma di gestire il funzionamento delle strutture materiali. Un impegno che Sipra lasciò ad altre realtà  più specializzate e competitive, trovandosi in casa una ventina di dipendenti da sistemare e una società  in liquidazione con parecchi crediti da riscuotere, con contenziosi aperti. I crediti sono stati ormai riscossi e i dipendenti tutti prepensionati, o assorbiti in Sipra. E cosଠla fase di liquidazione, durata 8 anni e non priva di costi, si chiude definitivamente, e con essa una storia lunga 60 anni. Publicitas era l'unica società  esterna controllata da Sipra, secondo player italiano nel settore delle concessionarie. Nel 2001 l'azienda guidata da Antonello Perricone, con un fatturato 1.128 milioni di euro, è stata superata solo di Publitalia, la concessionaria per le reti Mediaset che ha raccolto 2.503 milioni di euro.(comunicato ilte)

GRAZIE

La tua richiesta è stata inoltrata.
OK