17.04.2024

Seriset mette a segno la prima installazione italiana di Durst P5 500 in versione D4

 

È Seriset a mettere a segno la prima installazione italiana di Durst P5 500 in versione D4, la roll to roll in formato superwide con luce fino a 5,2 metri equipaggiata con l’esclusiva tecnologia P5 Double 4 che consente di installare una seconda fila di teste di stampa CMYK, raddoppiando la produttività. Arrivata fine gennaio, ma già operativa a pieno regime presso la sede di Serravalle, nel cuore della Repubblica di San Marino, P5 500 D4 si affianca a un’altra ammiraglia della famiglia Durst, Rho 500 R, potenziando il reparto produttivo di Seriset dedicato alla stampa digitale di grande formato.

 

 

In Seriset la stampante P5 500 D4 è destinata alla decorazione di supporti flessibili quali banner e tessuti, ma anche di materiali industriali per la realizzazione di pannelli di comando, pulsantiere e componenti per videogiochi, assicurando performance ancora più elevate in termini di qualità e produttività. L’obiettivo è quello di rispondere in maniera sempre più efficiente alle richieste di una clientela che spazia dal settore industriale al mondo degli allestitori, passando per il comparto del retail e della grande distribuzione.

Nata nel 1975 come serigrafia tradizionale specializzata nella produzione di targhe, negli anni Seriset ha ampliato la propria attività, introducendo progressivamente la tecnologia di stampa digitale, offrendo al settore industriale, principale core business dell’azienda, una gamma di servizi e prodotti più ampia. Successivamente, il campo d’azione è stato esteso anche in ambito visual, con un focus particolare su allestimenti, prodotti per la comunicazione e grafiche per il punto vendita. “Siamo una delle prime aziende in Italia a produrre targhe in digitale”, racconta con orgoglio il titolare Francesco Cardelli, che spiega come l’implementazione della stampa digitale sia stata una naturale evoluzione, dettata da un innato spirito innovativo e dalla volontà di anticipare le esigenze dei clienti in un mercato in costante trasformazione. Oggi le due anime di Seriset convivono sinergicamente, permettendo all’azienda di offrire un servizio a 360°, particolarmente apprezzato dalla clientela industriale, anche oltre i confini nazionali. Attualmente, i settori di riferimento comprendono il comparto del legno, del vetro, del confezionamento e del marmo, per i quali Seriset esporta i propri prodotti fino in Cina.

 Francesco Cardelli titolare Seriset

 

La scelta di potenziare il parco macchine con P5 500 D4 è senz’altro frutto della positiva esperienza già avuta con il brand altoatesino in occasione dell’acquisto della prima roll to roll, avvenuto 5 anni fa. “Già allora abbiamo avuto modo di apprezzare l’affidabilità e la serietà del team Durst, sin dalle fasi di scelta della macchina e successivamente nell'assistenza post-vendita”, spiega Cardelli. “Caratteristiche imprescindibili per noi di Seriset, che investiamo solo in macchinari top di gamma. Inoltre, la visita presso la sede di Durst a Bressanone, dove abbiamo potuto vedere la stampante in funzione, ha confermato ulteriormente la solidità della nostra scelta”. Ma il legame con Durst ha origini ancora più lontane. “Da appassionato di fotografia ed ex alunno di un istituto d’arte, sin da giovane ho apprezzato la qualità degli ingranditori Durst e da allora ho sempre seguito con interesse l’evoluzione nel mondo della stampa digitale, in attesa del momento giusto per inserire queste tecnologie anche in Seriset”, aggiunge. Tra i plus più apprezzati della nuova P5 500 D4, già messa alla prova in termini di qualità e produttività, anche il nuovo software proprietario Durst Workflow per la gestione del flusso di lavoro. “Sin dai primi giorni, il feedback dei nostri operatori è stato estremamente positivo e stiamo valutando di implementarlo anche su Rho 500 R per automatizzare ulteriormente la produzione”, conclude Cardelli.

 

Se vuoi ricevere maggiori informazioni CLICCA QUI

GRAZIE

La tua richiesta è stata inoltrata.
OK