26.02.2004

Rinnovato il contratto grafici: aumento di 90 euro

Previste tre rate: 40 euro ad aprile, 38 a gennaio 2005 e 12 a settembre
Accordo fatto per i lavoratori dell'editoria, della grafica e del multimediale, un settore che conta circa 125mila addetti. L'aumento medio previsto dal contratto, che varrà  dal 1° gennaio 2004 al 31 dicembre 2005 per la parte economica e fino al 31 dicembre 2007 per quella normativa, è pari a 90 euro per il livello C1 corrisposto in tre rate. La prima rata (40 euro) sarà  in busta paga ad aprile, la seconda (38 euro) a gennaio 2005 e la terza (12 euro) a settembre 2005.

Nell'intesa, firmata unitariamente da Slc-Cgil, Fistel-Cisl e Uilcom-Uil con le controparti editoriali, sono stati recepiti alcuni istituti previsti dalla legge 30 di riforma del mercato del lavoro (contrastata dalla Cgil) come i contratti di inserimento e il part time, anche se i sindacati precisano che nel primo caso sono stati migliorati i rimandi di legge e nel secondo caso sono stati salvaguardati i diritti dei lavoratori. Infine, sempre in rapporto alla legge 30, c'è l'impegno a recepire il contratto di somministrazione una volta completato il quadro legislativo di riferimento, ma "unicamente a tempo determinato".
(ILTE)

GRAZIE

La tua richiesta è stata inoltrata.
OK