28.06.2021

Moving Up, leadership sul digitale per il Gruppo Alessi

GiovanniAlessi. Amministratore delegato di Moving Up

Giovanni Alessi. Amministratore delegato di Moving Up


L’operazione è stata chiusa a gennaio di quest'anno e di fatto chiude un cerchio ma consolida il nuovo percorso che il Gruppo palermitano che fa capo alla famiglia Alessi, attivo dal 1958 e specializzato nella cartellonistica pubblicitaria, ha avviato già da qualche anno.

Da gennaio dunque il gruppo palermitano ha il controllo totale di Moving Up, azienda fondata nel 2015 con sede legale a Milano ma cuore pulsante a Palermo che opera come “abilitatore tecnologico” per il media con un'offerta di servizi che spazia dalla monetizzazione pubblicitaria fino alla fornitura di servizi in ambito dati e tech.

Moving Up, oggi guidata da Giovanni Alessi, trentenne e rappresentante della terza generazione imprenditoriale della famiglia, ma nata dalla lungimiranza del nonno Giovanni e, ovviamente, la collaborazione e il sostegno del padre Rino e dello zio Alessio. Moving Up da start up con un fatturato (il primo anno) di poche centinaia di migliaia di euro ha chiuso il bilancio 2020 con un fatturato di 12 milioni che potevano essere anche oltre 15 se non ci fosse stata la frenata causata dalla pandemia su uno dei business importanti per l’azienda: quello della pubblicità esterna in digitale, la cosiddetta Digital out of home. In ogni caso potremmo dire che si tratta di un problema congiunturale mentre il ragionamento, in questo caso, va fatto sulla prospettiva che è ormai tracciata dal management del gruppo: agire nell’ambito di un network innovativo e digitale, puntare al miglioramento dei servizi per i clienti e massimizzare la revenue per i partner. Tre assi fondamentali nell’ambito della pubblicità online. L’offerta di Moving Up per editori e publisher locali e nazionali (sono oltre un centinaio per un totale di 250 milioni di pagine viste al mese), spaziano dalla monetizzazione dell'inventory a supporto e consulenza strategica, arrivando fino ad ambiti più specifici e tecnologici come dati di prima parte, Cms (il content management system che è praticamente il sistema editoriale) con nuovi servizi personalizzati o video player.

«Grazie alla nuova organizzazione e allo sviluppo di nuove partnership, Moving Up continuerà a supportare i propri editori e inserzionisti nel percorso di trasformazione digitale con l'obiettivo di far crescere la propria business value proposition online – spiega Giovanni Alessi che è stato confermato Ceo unico dell’azienda –. E oggi siamo in grado di farlo con una consapevolezza diversa, grazie ad una struttura organizzativa flessibile e alla solidità finanziaria del gruppo, possiamo infatti investire in ricerca e sviluppo di nuove soluzioni tecnologiche e partnership strategiche, necessarie per poter affrontare nuove sfide e raggiungere nuovi traguardi. Ciò si traduce ovviamente in una visione aperta del mercato in cui guardare ai concorrenti come potenziali interlocutori, con cui collaborare al fine di far crescere il comparto di riferimento».

Strategica la partnership di Moving Up con l’azienda palermitana Digitrend specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche, consulenza e formazione per l'editoria digitale: l’azienda, guidata dal l’imprenditore Biagio Semilia in collaborazione con il Cto Gianni Messina, sta rafforzando il lavoro su «Cms ad alte prestazioni, video strategy efficace, newsletter coinvolgenti, aggiornamento continuo sui nuovi strumenti digitali». Altro partner di Moving Up è CodeSour, una start up palermitana guidata da Salvatore Morfea, che si occupa dello sviluppo di soluzioni innovative nell'ambito del web advertising e che nelle prossime settimane rilascerà uno strumento per il tagging automatizzato dei siti editoriali.
di Nino Amadore

 

GRAZIE

La tua richiesta è stata inoltrata.
OK