10.11.2021

Mediamond amplia il proprio portafoglio con il Programmatic DOOH

mediamond expostampa

 

Sviluppata in collaborazione con Publitalia ’80, la nuova offerta coinvolge una serie di impianti milanesi ad alta visibilità ed è stata già sfruttata da Toyota per la Cross Hybrid

L'offerta DOOH di Mediamond apre al Programmatic: un impianto a Milano

Mediamond amplia il proprio portafoglio prodotti con una novità tech: in collaborazione con Publitalia ‘80 nasce l’offerta Programmatic Digital Out Of Home, che consente ai brand di dar vita a progetti coinvolgenti di comunicazione in esterna a cui è applicata la potenza del dato. 

Tale possibilità è stata colta lo scorso settembre da Toyota in occasione della campagna di lancio della Yaris Cross Hybrid, pianificata da The&Partnership Italia sui 5 impianti milanesi abilitati alla vendita in programmatic, scelti tra quelli più iconici del network Mediamond: Stazione Garibaldi, Cavour, Arduino, Tortona e San Babila

L’ampliamento del portfolio di prodotti di Mediamond è in linea con le tendenze del mercato, che indicano una crescita del Programmatic DOOH sia a livello europeo sia nazionale. Un’evoluzione trainata anche dalla possibilità di fornire a clienti e agenzie una gestione più flessibile delle campagne e, soprattutto, nuovi modelli di comunicazione per aumentare la potenza e l’efficacia del dato, grazie alle diverse opportunità di profilazione possibili. Spiega l'a.d. della concessionaria Davide Mondo: “Come Mediamond abbiamo colto l’opportunità di trasferire anche al DOOH la nostra profonda expertise sviluppata sul Programmatic in ambito digital, avendo, comunque, piena consapevolezza di quanto sia importante gestire e adattare il Programmatic stesso alle specificità del mezzo. Siamo felici che il mercato abbia risposto positivamente sfruttando queste nuove possibilità, che abilitano anche la nostra offerta DOOH alle soluzioni dell’Advanced Advertising”.

La campagna Toyota

Per presentare al pubblico i plus della nuova ibrida Toyota in precisi momenti della giornata, la campagna Programmatic DOOH è stata pianificata per due settimane con uno specifico target orario. In particolare, sono state scelte quelle fasce orarie di maggior affluenza nel capoluogo lombardo (07:00-10:00 e 15:00-21:00 nei giorni feriali), che contribuiscono a catturare l’attenzione dei pendolari, di chi si sposta nell’ambito urbano per raggiungere il luogo di lavoro o per svolgere delle commissioni.

Per il sabato e la domenica è stata scelta una programmazione più allargata (11:00-24:00), perché nel fine settimana i cittadini si muovono con maggior frequenza e rilassatezza nell’arco dell’intera giornata.

Paola Colombo: «Passo strategico per il mezzo»

La proposta DOOH di Mediamond in Programmatic, sviluppata in collaborazione con Publitalia ’80, arricchisce un’offerta che si contraddistingue per la varietà dei formati e la completa digitalizzazione degli schermi a presidio delle zone più strategiche di Milano. Integrando i formati adv con contenuti editoriali di qualità, inoltre, l’offerta della concessionaria permette di generare progetti di comunicazione dal grande impatto e coinvolgimento emotivo, in linea con le strategie dei brand.

“Le città nel loro percorso graduale verso il concetto di ‘smart city’ concorrono all’aumento dell’attenzione degli advertiser verso il media DOOH - afferma Paola Colombo, General Manager Adtech & Business Development Publitalia ’80.

“L’integrazione sinergica con gli altri mezzi - continua Colombo - consente inoltre ai brand di accompagnare l’utente durante tutta la sua customer journey, massimizzando i risultati di comunicazione. Lo sviluppo di un’offerta in Programmatic del DOOH rappresenta un ulteriore passo strategico per sfruttare le ampie potenzialità del mezzo”.

di Andrea Di Domenico

 

GRAZIE

La tua richiesta è stata inoltrata.
OK