9.03.2003

UN NUOVO SERVIZIO WHIMPRINT

WlavB

Un nuovo servizio Whimprint: le lavorazioni su misura
Conosco da qualche tempo quest'azienda romana, conosco i titolari, conosco la loro professionalità  ed il loro dinamismo. Li conosco da quando erano unicamente distributori, come tanti altri, di materiale per la stampa serigrafica o per la stampa digitale. Ho visto successivamente nascere quel loro importante settore dedicato agli espositori per punto vendita: il cavalletto, il maxipiede, il piedistallo, ecc. e ne ho seguito il successo in tutta Italia.
Da qualche tempo percepivo però che all'interno della Whimprint stava maturando qualcosa di nuovo. Nuove macchine e nuovo personale stavano entrando in azienda.
Io a Milano e loro a Roma, un fatto che non mi permetteva però di comprendere più di tanto, quello che stava succedendo. Si, certo, potevo intuirlo, ma non potevo andare oltre.
Ho "scoperto tutto" qualche tempo fa, incontrando Ippolito Bassani, a Roma all' I Print 2003, una manifestazione Whimprint.


Lavorazioni su misura, cosa sono?
"Abbiamo voluto proporre ai nostri clienti, o meglio ad una parte di loro quelli che si occupano in particolare di punto vendita, vetrinistica o standistica, mi spiega Ippolito Bassani, un servizio che potesse partire dalla materia prima, la lastra o il foglio d'ogni materiale, prodotti cioè che vendiamo regolarmente, e concludersi alla realizzazione d'ogni tipo di forma e nelle misure più diverse con un "plus" importante, la possibilità  di realizzare quantitativi anche molto contenuti. Sono gadget, sagome da vetrina, da soffitto, per il punto vendita e per lo stand, ecc."

Wlavma
Immagino che abbiate dovuto ricorrere ad attrezzature specializzate
"Certo, continua Ippolito Bassani, la nostra, non poteva essere una proposta supportabile unicamente con le sole attrezzature per il taglio longitudinale e trasversale o laser che già  avevamo in casa, pena l'insuccesso.
Abbiamo allora acquistato una fresatrice, una piegatrice per le lastre sintetiche ed un'intagliatrice a coltelli che, con le loro tecnologie specifiche, ci hanno permesso un raggio d'azione più ampio e completo nei confronti di quello che avevamo in mente di fare.
Come si può immaginare, non è stato un impegno economico da poco. Un impegno economico al quale abbiamo poi dovuto necessariamente affiancare l'assunzione di personale specializzato, ma eravamo certi di quello che stavamo facendo, avevamo fiducia nel programma delineato al mercato. E i risultati ci danno ragione."

Una puntualizzazione per meglio chiarire i programmi Whimprint relativamente al nuovo settore.
"Occorre, infine, precisare che l'iniziativa della quale le sto parlando, conclude il mio interlocutore, non ha lo scopo di proporsi per la realizzazione di grandi quantitativi, settore in cui esistono aziende con altre impostazioni, ma, come le ho già  accennato, di accontentare quelle esigenze che noi tutti incontriamo con l'approssimarsi di una fiera o di una conferenza, situazioni per le quali il problema principale, limitato a quel determinato momento, pur avendo l'esigenza di realizzazione di forme particolari come loghi o altro è individuabile, prima di tutto, nelle quantità  che devono essere necessariamente limitate all'occasione specifica.
In questo modo, i nostri clienti, oltre a trovarsi di fronte a costi costruiti in modo preciso sulla quantità  di pezzi di cui avranno realmente bisogno, eviteranno di riempire i loro magazzini con eccessi di materiale che, probabilmente, non utilizzeranno mai.
Tutto questo, ripeto, affiancato da quello che credo sia un innegabile vantaggio: il poter scegliere sul momento, presso i nostri magazzini, il materiale da utilizzare."

Nino Fichera
effenino@tiscali.it

(per maggiori dettagli cliccare su: info@whimprint.it e formulare per e-mail le richieste)

GRAZIE

La tua richiesta è stata inoltrata.
OK