13.06.2002

La Whimprint e la macchine semplici.

La Whimprint e la macchine semplici. Abbiamo incontrato una delle aziende che, fra le prime, ha utilizzato il Piedistallo Whimprint, un nuovo attrezzo che questa azienda romana ha affiancato all'ormai noto "cavalletto".
LA NATOLISTUDIO DI ROMA ED IL PIEDISTALLO WHIMPRINT Signor Natoli, qualche tempo fa lei mi ha presentato la sua azienda, un'azienda moderna con concetti all'avanguardia. Il Piedistallo Whimprint è una struttura semplice. Come si affianca alla vostra capacità  di progettare stands o materiale per punto vendita dietro i quali, lo abbiamo visto anche in altre occasioni, c'è spesso grande capacità  creativa? " Niente di particolarmente complesso - mi dice Massimo Natoli - eravamo da tempo alla ricerca di una struttura facile da trasportare e facile da posizionare, che occupasse il minor spazio possibile e che avesse una buona immagine e capacità  di presentazione del messaggio. Sono capitato alla Whimprint nei giorni che iniziavano la produzione ed ho subito ritenuto di aver trovato la risposta al quel tipo di esigenza. La Whimprint à© senza dubbio la più importante distributrice di prodotti per la stampa del Centro Sud Italia che, come lei sa, sta acquistando notorietà  anche in campo nazionale per alcune sue proposte come, appunto, il Piedistallo.
Quali sono stati i primi utilizzi?
"Lo abbiamo utilizzato subito in occasione di due congressi medici a Roma e Firenze e in occasione dello Skin Cancer Day ( manifestazione nazionale sulla prevenzione del melanoma da neo) tenutisi negli Ospedali Umberto I Università  La Sapienza e S. Eugenio Università  Tor Vergata, come sopporto a cartelli 100x 150 bifacciali. Il risultato ha confermato la positività  della mia scelta." Signor Natoli, un altro attrezzo Whimprint che la pubblicità  accosta nel concetto di "macchine semplici" al Piedistallo è il Cavalletto Whimprint. Secondo lei sono due attrezzi affiancabibili anche nel concetto d'utilizzo? " Certamente, cavalletto e piedistallo possono essere sicuramente associati nelle funzioni e nell'utilizzo anche se, a mio parere, essendo l'immagine del piedistallo è sicuramente più raffinata, possono avere due destinazioni diverse. " Vorrei adesso presentare velocemente la sua azienda allo scopo di far capire al lettore da quale tipo di azienda parlino gli orientamenti descritti. Mi da una mano? "Terrò in considerazione il suo avverbio "velocemente" e mi presenterò in poche parole. Ho iniziato la mia attività  nel 1984 con lo scopo di occuparmi di marketing e di pubblicità  "classica". Dalla realizzazione di campagne stampa a quelle radiofoniche, televisive, multimediali, alla definizione dei mezzi, al controllo dei budget, agli allestimenti di stands presso fiere e congressi, ecc., settori, questi ultimi che oggi ci vede impegnati la maggioranza del nostro tempo. La nostra specializzazione, o la nostra maggiore introduzione se preferisce, ha sempre riguardato il settore farmaceutico e questo grazie ad una profonda conoscenza di quel mercato e delle sue regole. Certo - continua Natoli - non ci occupiamo solo di aziende e prodotti farmaceutici, anche se il nostro impegno rivolto in prevalenza a quel settore impegna per almeno il 70% del complesso del nostro lavoro. Fra le campagne da noi realizzate "fuori dal settore farmaceutico" posso citarle una campagna pubblicitaria su Roma a favore del Latte Fresco della Parmalat, e le campagne per Burro Dolomiti e l'ultima iniziativa il concorso a premi "Spalma e Vinci" sempre per il cliente Burro Dolomiti

GRAZIE

La tua richiesta è stata inoltrata.
OK