4.07.2014

La tecnologia Xerox a supporto del Giornale di Ozieri

xerox c75ph
 
Grazie al supporto tecnologico di Xerox e all'analisi delle necessità del cliente effettuata dal partner Xerox Ismo Service di Oristano, la Diocesi di Ozieri in Sardegna ha potuto rilanciare il proprio giornale ufficiale riducendo i costi di stampa e di gestione.
La diocesi di Ozieri, impegnata anche nella divulgazione di informazioni locali presso le parrocchie limitrofe tramite il proprio giornale ufficiale La Voce di Logudoro, ha scelto Xerox per realizzare un parco macchine da gestire internamente riducendo così i costi di gestione di stampa fino al 53%.

Il giornale La Voce di Logudoro, settimanale fondato nel 1952 da Don Francesco Brundu- dal quale oggi deriva il nome dell'associazione a supporto della diocesi- con una tiratura di 1.500 copie e 1.200 abbonati e con una distribuzione a oltre 30 parrocchie locali, aveva la forte necessità di ridurre i costi di gestione di stampa e di rinnovarsi per garantire la distribuzione e il proseguimento dell'attività di divulgazione sociale, civile e religiosa.

In particolare, era necessario disporre di nuove tecnologie di impaginazione e di stampa che permettessero di ridurre i costi generati dalla stampa delle copie del settimanale, migrando l'attività di stampa all'interno della diocesi stessa. La Diocesi si è così rivolta a Ismo Service, concessionario Xerox di Oristano, che, tramite il Sales Account Piergiorgio Ruzzi, ha messo in atto un'analisi puntuale delle necessità della diocesi e dei costi di produzione attuali per identificare la soluzione che più si adattasse alle esigenze di stampa della realtà religiosa di Ozieri.

Dopo mesi di attenta analisi, nel 2013 si è identificata la necessità di adottare una stampante di produzione versatile e di facile utilizzo che disponesse di opzioni di impaginazione in modo da gestire internamente ogni processo di produzione del giornale. Si è quindi deciso di adottare una stampante di produzione Xerox C75 con stazione di finitura con piegatura e pinzatura a sella. Il sistema C75, infatti, coniuga una potenza a livello di produzione e dimensioni estremamente compatte, offrendo la flessibilità di produrre anche i lavori di stampa in maniera semplice.

Tra i vantaggi riscontrati da questa collaborazione è da segnalare la capacità della diocesi di Ozieri di poter autoprodurre La Voce del Logudoro internamente dimezzando i costi di gestione di stampa. Grazie a tali risparmi, infatti, la diocesi ha potuto rinnovare la veste grafica e il numero di collaboratori del giornale promuovendo con maggiore impegno l'attività della comunità diocesana di sensibilizzazione della comunità religiosa e di informazione sui principali fatti di cronaca locale.

"Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti grazie alla collaborazione tecnologica stipulata con Xerox", ha evidenziato Don Gianfranco Pala, Presidente dell'Associazione Don Francesco Brundu. "Questo progetto ha donato la speranza a tutta la comunità diocesana di poter proseguire nella nostra attività di comunicazione e di comunione ecclesiale tramite il nostro giornale, voce di questa diocesi e strumento di dialogo, confronto e di condivisione sociale e religiosa tra la comunità cristiana del territorio".

"La collaborazione con Ismo Service dimostra ancora una volta come Xerox sia in grado di supportare ogni tipo di cliente nel semplificare il lavoro ed incrementare l'efficienza", ha evidenziato Daniele Puccio, General Manager ECG di Xerox Italia. "Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti dalla diocesi in seguito ad aver scelto Xerox come azienda basata sui servizi e guidata dalla tecnologia che ha consentito alla diocesi di poter rilanciare un progetto importante a supporto dell'intera comunità locale grazie alla tecnologia e ai servizi messi a disposizione".

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.xerox.it.

GRAZIE

La tua richiesta è stata inoltrata.
OK