3.12.2015

La Federazione della Carta e della Grafica

1449660117federgrafica


IN OCCASIONE DELLE AUDIZIONI IN COMMISSIONE CULTURA DELLA CAMERA LA FEDERAZIONE DELLA CARTA E DELLA GRAFICA SULLA RIFORMA DELL’EDITORIA: “grid parity” tra carta e digitale nella promozione della lettura di quotidiani e periodici, incentivazione fiscale degli investimenti pubblicitari incrementali su quotidiani e periodici, Bonus cultura Premier Renzi accolto con favore in quanto misura richiesta più volte dalla Federazione.

Roma, 3 dicembre 2015 – In occasione delle audizioni tenute in data odierna presso la Commissione Cultura della Camera riguardo alla proposta di riforma dell’editoria la Federazione della Carta e della Grafica accoglie con favore alcune proposte che recepiscono quelle più volte avanzate dalla stessa Federazione.
Riguardo alla promozione della lettura di quotidiani e periodici, la Federazione della Carta e della Grafica ritiene opportuna una previsione di agevolazioni fiscali per una promozione generalizzata della lettura di quotidiani e periodici (cartacei e on line) che esprima una “grid parity” tra carta e digitale, con attenzione a specifiche fasce della popolazione (giovani e pensionati) e non una limitazione delle iniziative di promozione della lettura ai quotidiani on line e alle scuole.
“Nel nostro Paese manca ancora una misura che consideri la lettura in sé (cartaceo o digitale), un fenomeno degno al pari di palestra e spese veterinarie” afferma Pietro Lironi Presidente della Federazione della Carta e della Grafica “c’è poca attenzione al “fitness mentale” “mentre tanti cercano di fare del fitness fisico (anch’esso importante) o la compagnia di un animale domestico con la possibilità di una detrazione nella denuncia dei redditi”.
A motivo del ruolo centrale che la Federazione della Carta e della Grafica attribuisce alla lettura come vero ed autentico motore di sviluppo culturale "la misura di un bonus culturale a favore dei neo maggiorenni annunciata dal Premier Renzi è stata accolta con favore e va nella direzione indicata dalla Federazione in molte occasioni pubbliche dove avevamo proposto proprio un “bonus lettura” per i giovani 18-25 anni" commenta  Pietro Lironi a sostegno dell'iniziativa del Presidente Renzi  e prosegue:  "si tratta di una novità assoluta che dovrebbe essere resa strutturale in analogia ad altre detrazioni già esistenti”.
Infine, relativamente alla previsione di incentivazione fiscale degli investimenti pubblicitari incrementali su quotidiani e periodici previste dalla riforma la Federazione ritiene importante che tali misure vengano compiutamente definite nella proposta di legge a sostegno di una crisi della pubblicità che dura ormai dal 2008. La Federazione della Filiera della Carta e della Grafica,  aderente a Confindustria, è costituita da Assografici, Assocarta e Acimga, con Comieco socio aggregato, e rappresenta un fatturato complessivo di oltre 23 miliardi di euro e 175 mila addetti diretti.

FEDERAZIONE DELLA FILIERA DELLA CARTA E DELLA GRAFICA

GRAZIE

La tua richiesta è stata inoltrata.
OK