16.06.2005

ITALTELO riorganizza il gruppo e punta sull'Udinese

italtelo
Italtelo riorganizza il gruppo, e si dota di una nuova struttura per operare con maggiore competitività  ed efficienza nel mercato della comunicazione pubblicitaria integrata.
img azienda
Un programma in fase di definizione: nel frattempo, raccoglie i primi frutti della nuova dimensione «chiavi in mano» ottenendo una commessa importante per la gestione «globale» della comunicazione pubblicitaria all'interno del Friuli di Udine.
Un nuovo gruppo. La società  presieduta da Italo Giacomini è pronta a traghettare in porto un progetto ampio, già  avviato l'anno scorso: l'obbiettivo è portarlo a compimento entro l'anno prossimo. La società  attuale, Italtelo srl, diventerà  la holding capogruppo, alla quale faranno riferimento le produttive Italservizi e Italtecno e le commerciali Gsport, Italtrade, Italstern, Onecommunication. Quest'anno debutteranno infine Italstampe e Italteloni, mentre «per il futuro - spiegano dall'azienda - non escludiamo partecipazioni, anche minoritarie, in altre società  e altri business integrati con la nostra filiera». C'è molta carne al fuoco, quindi, per la società  di comunicazione pubblicitaria di Montichiari, che ha chiuso il 2004 con un valore della produzione complessivo di 11,222 mln, in crescita del 28,5% sul 2003. Il fatturato aggregato, comprese le altre società  e considerando le operazioni infragruppo, tocca i 14 mln. Il risultato della gestione caratteristica (differenza tra valore della produzione e costi) passa da 822.488 euro a 569.401 euro. Il risultato lordo raggiunge quota 288.739 euro: dopo le tasse l'utile netto è stato di 53.401 euro, contro la perdita di 33.054 euro maturata alla fine del 2003. Il 2005 è «in linea con l'anno scorso», ma l'obbiettivo del gruppo è raggiungere i 20 mln a livello di aggregato già  alla fine del 2006.

L'Udinese e gli altri. A questo traguardo molto contribuirà  l'apporto fornito da Gsport, la società  che si occupa del business pubblicitario all'interno degli stadi (recentemente è stato inaugurato anche un ufficio a Milano), e in generale della comunicazione pubblicitaria nel mondo dello sport. «Abbiamo appena concluso un ottimo contratto con l'Udinese - spiegano dall'azienda -. Per la prima volta, ci occuperemo della gestione globale di uno stadio: dalla realizzazione dei cartelloni, alla gestione degli spazi pubblicitari, alla realizzazione di eventi». Non solo cartelloni o affitto di spazi pubblicitari, dunque. Ora l'obbiettivo è allargare questa opzione anche ad altri stadi italiani: le prime ufficializzazioni si attendono a ottobre.
(comunicato stampa)

GRAZIE

La tua richiesta è stata inoltrata.
OK