2.11.2020

HP fa progredire l’automazione per l’Additive Manufacturing, e mostra le funzionalità di una nuova piattaforma

 

HP 2018

 

Le innovazioni nell'automazione dei processi, nel software e nella gestione dei dati aiutano ad accelerare il percorso verso il Digital Manufacturing

News highlights:


•    Il nuovo HP Universal Build Manager Powered by Dyndrite consente la personalizzazione e il controllo end-to-end attraverso molteplici tecnologie di additive manufacturing
•    I servizi digitali avanzati di HP 3D Factory Services includono HP Jet Fusion 3D API e HP 3D Process Control che offrono ai clienti un accesso semplificato ai dati, una maggiore capacità previsionale e scalabilità della produzione
•    La nuova HP Automatic Unpacking Station, sviluppata insieme a Rösler Group, riduce i costi, offre una maggiore coerenza di costruzione e migliora le prestazioni in tutti i flussi di lavoro

 

PostPro3D Chamber

In vista di Formnext Connect, HP ha annunciato significativi progressi in materia di automazione di flussi di lavoro di stampa 3D e di gestione di ampie flotte di stampanti 3D. HP ha presentato una nuova soluzione software, HP Universal Build Manager Powered by Dyndrite, che aumenta la produttività e l'efficienza nonché l'automazione della gestione della produzione in additivo per i principali processi di stampa 3D. L'azienda ha anche introdotto i nuovi servizi digitali HP 3D Factory Services per fornire ai clienti strutture e attrezzature per l'analisi, il personale e la formazione e per aiutare a implementare i processi di produzione. HP, infine, ha annunciato la nuova HP Automatic Unpacking Station, sviluppata in collaborazione con le soluzioni AM di Rösler Group, per offrire un’elevata automazione per il post-processing, garantendo ai clienti una maggiore efficienza nell'intero flusso di lavoro dell’additive manufacturing.

 

hp formnext

"L'automazione, il software e i dati sono fondamentali per offrire la personalizzazione di massa delle parti e sfruttare in pieno il potenziale dell’additive manufacturing su larga scala", ha detto Ramon Pastor, GM e Global Head of 3D Printing and Digital Manufacturing, HP Inc. "Ci impegniamo incessantemente a migliorare le nostre capacità e ad aiutare i clienti a ottimizzare e automatizzare i flussi di lavoro, a consentire nuove interessanti applicazioni e a produrre su larga scala e in modo sostenibile parti di alta qualità".

 

hp stampa 3d expostampa

Re-immaginare i flussi di lavoro digitali con il nuovo HP Universal Build Manager Powered by Dyndrite

Il nuovo Universal Build Manager di HP è la prima soluzione nel suo genere che sfrutta il software proprietario HP e la data innovation, nonché il Dyndrite™ Accelerated Geometry Engine. Il nuovo additive manufacturing build manager sfrutta l'elaborazione accelerata dalle GPU e lo scripting Python del motore Dyndrite. Questa combinazione permette ai clienti di semplificare e automatizzare la preparazione del lavoro di stampa delle loro tecnologie di produzione additiva.

HP si impegna a supportare flussi di lavoro additive multipiattaforma tra cui HP Multi Jet Fusion, Binder Jetting, Laser Powder Bed Fusion (LPBF), Selective Laser Melting (SLM), Direct Metal Laser Sintering (DMLS), Selective Heat Sintering (SHS), Electron Beam Melting (EBM), Selective Laser Sintering (SLS), Fused Deposition Modeling (FDM), Stereolitografia (SLA), Digital Light Projector (DLP), Laminated Object Manufacturing (LOM) e Composite-based Additive Manufacturing (CBAM).

 

stampa 3d hp expostampa 2020

La nuova soluzione è stata progettata per massimizzare l'efficienza, la produttività e la qualità del tecnico addetto all’additive, consentendo una personalizzazione di massa, un'automazione dei flussi di lavoro complessi, nonché la scalabilità e l'estensibilità sia nei flussi di lavoro manuali che in quelli automatizzati.

"Stiamo gestendo in ambito software quelle sfide che hanno finora impedito all’industria additiva di diventare mainstream e stiamo fornendo le competenze per supportare i clienti ad accelerare il percorso verso il digital manufacturing ", ha detto Ryan Palmer, Global Head of Software, Data and Automation, HP Personalization & Industrial Business. "Il nuovo HP Universal Build Manager di HP semplifica, automatizza e fornisce, in primo luogo, un approccio digitale al manufacturing. Questa soluzione consentirà ai clienti di esplorare nuove aree di complessità e valore, di spingere i confini della produzione sostenibile e di automatizzare i passaggi critici del loro flusso di lavoro digitale".

Cobra Aero e Cobra Moto - un gruppo di aziende specializzate nella progettazione e produzione di sistemi di propulsione per il mondo racing, antincendio, aerospaziale e per i veicoli di superficie e subacquei - stanno implementando la nuova soluzione HP Universal Build Manager per semplificare e automatizzare i flussi di lavoro nei sistemi di additive manufacturing HP Jet Fusion e Renishaw.

"Siamo costantemente impegnati nel produrre la più alta qualità e la più precisa engine technology in tutte le nostre attività", ha dichiarato Sean Hilbert, Presidente di Cobra. "Le richieste ai nostri team sono numerose e molto complesse. La nostra capacità di fornire prodotti sicuri e di alta qualità si basa sull'ottimizzazione dei nostri sistemi sia per la produttività che per l'affidabilità. Crediamo che il nuovo HP Universal Build Manager Powered by Dyndrite soddisferà le nostre esigenze, ci aiuterà a superare i limiti e a definire lo standard in tutti i nostri processi di additive manufacturing ".

Nasal Swabs after PostPro

HP e Aconity, Aon3D, Aurora Labs, EOS, ExOne, Impossible Objects, Open Additive, Photocentric, Plural AM, Renishaw e SLM Solutions si sono impegnate a esplorare i modi in cui HP Universal Build Manager può supportare i loro sistemi di stampa 3D. Inoltre, la piattaforma open-architecture è stata progettata per supportare l'interoperabilità con soluzioni complementari dei principali fornitori di software indipendenti (ISV), tra cui Ansys.

Il nuovo HP Universal Build Manager Powered by Dyndrite include:


•    Supporto universale per i processi additive più diffusi
•    Supporto per i formati CAD standard del settore e i formati neutri per i fornitori che consentono flussi di lavoro CAD-to-print per tutte le principali applicazioni MCAD
•    Geometry engine ad alte prestazioni GPU-accelerate per velocizzare le attività di calcolo come la support generation, il taglio e il tracciamento degli strumenti
•    Architettura altamente scalabile progettata per supportare configurazioni ad alta densità di parti per ottimizzare la produttività e ridurre al minimo i costi
•    Potente motore di automazione basato su Python per acquisire le conoscenze specialistiche, definire i processi e snellire i flussi di lavoro e automatizzare le attività ripetitive a supporto delle soluzioni di fabbrica digitali lights-out
•    Struttura plug-in estensibile che rende la versatilità e la potenza della piattaforma HP Universal Build Manager accessibile a tutti gli utenti, produttori di macchine e fornitori di software, facilitando la creazione di soluzioni specifiche di processo senza dover condividere IP potenzialmente sensibili

Maggiori informazioni sul nuovo HP Universal Build Manager Powered by Dyndrite sono disponibili qui.

Digital Factory Services per la gestione industriale e la qualità su larga scala

Per favorire la progettazione e realizzazione di factory digitali dotate di tecnologia Multi Jet Fusion di HP, i 3D Factory Services supportano i processi chiave necessari per una gestione industriale di successo e la produzione di parti di alta qualità su larga scala. I servizi includono offerte per la valutazione di impianti e attrezzature, la pianificazione e la formazione del capitale umano, la progettazione e l'implementazione dei processi di produzione. Tra i servizi digitali avanzati vi sono HP 3D Application Programming Interface (API), HP 3D Process Control e HP 3D Center.

HP sta presentando HP 3D API alle principali società di software del settore, fornendo ai propri clienti che utilizzano le soluzioni HP 3D printing un'API robusta e automatizzata per l'integrazione dei dati e lo snellimento dei flussi di lavoro. Autonomous Manufacturing (AMFG), leader nel settore del MES e del workflow software, sta consentendo a clienti come Henkel di integrare l'API HP 3D per aiutare a centralizzare i flussi di lavoro end-to-end, trasmettere in tempo reale lo stato dei loro sistemi HP Jet Fusion, ricevere critical alerts e informazioni per processi più efficienti e minori downtime.

"Henkel mira a fornire soluzioni innovative per l’Additive Manufacturing che vengono accelerate da partner affidabili come HP e AMFG", ha dichiarato Chris Liddiard, Market Segment Head for Automotive and Industrial Parts, Adhesive Technologies Group, Henkel Corporation. "Grazie a AMFG che consente di connetterci alla nostra infrastruttura globale di Application Centers che utilizzano stampanti HP Jet Fusion, stiamo agevolando la centralizzazione dei flussi di lavoro end-to-end, dalla richiesta iniziale alla produzione finale delle parti. Grazie a questi importanti dati, Henkel è in grado di comprendere e interpretare al meglio i data pattern relativi all'utilizzo delle macchine, al tasso di guasto, alle specifiche geometriche e ai parametri di lavorazione, consentendoci di fornire ai nostri clienti migliori servizi di produzione".

Le nuove funzionalità di HP 3D Process Center e HP 3D Center consentiranno di gestire le criticità della produzione per migliorare le performance e la ripetibilità e per una maggiore capacità di previsione. I clienti che otterranno vantaggi da queste offerte potranno mettere a punto i loro sistemi di stampa 3D HP per un'elevata ripetibilità di applicazioni specifiche, implementare processi industrial-level e controlli di qualità su larga scala oltre a migliorare la sostenibilità con la tracciabilità delle materie prime e la qualità del materiale riciclato.

PostPro3D expostampa 

Promuovere l'automazione end-to-end con la nuova Unpacking Station

HP sta inoltre introducendo la nuova HP Automatic Unpacking Station, sviluppata in collaborazione con Rösler Group’s AM Solutions, leader mondiale nelle attrezzature, tecnologie di processo e materiali di consumo per il post-processing automatizzato e la finitura della superficie di parti 3D. Ciò aiuterà i clienti che utilizzano i sistemi Jet Fusion 5200 di HP a ridurre i costi, ottenere una maggiore coerenza di realizzazione e migliorare la qualità delle parti nei flussi di lavoro.

Tra i primi clienti c’è Weerg, uno dei principali service bureau italiani, che sta allargando i confini della produzione industriale 3D grazie alla sua gamma di sistemi HP Jet Fusion 5200. "Siamo entusiasti dei continui progressi in materia di automazione fatti da HP e i suoi partner, come AM Solutions” ha dichiarato Matteo Rigamonti, Fondatore di Weerg. "Con l'espansione del nostro business e la gestione di un crescente parco di sistemi HP Jet Fusion, queste capacità potenziate sono progettate per aiutarci a soddisfare la domanda dei clienti e a migliorare i nostri tempi di consegna per la produzione ad alto volume di componenti".

Ulteriori informazioni per seguire HP a Formnext Connect

HP e i suoi clienti e partner parteciperanno a una serie di sessioni di Formnext Connect che si terranno il 10 e 11 novembre 2020, tra cui:


•    Advancing Post-Processing Automation in Additive Manufacturing (10 novembre alle ore 10:30) con HP, le soluzioni AM del Gruppo Rösler e Weerg mostrano i vantaggi della nuova HP Automatic Unpacking Station.
•    Automating Digital Workflows (10 novembre alle ore 18.30) con la partecipazione di Ryan Palmer, Global Head of Software and Data, 3D Printing and Digital Manufacturing di HP, Harshil Goel, CEO e fondatore di Dyndrite, e Jill Christner, Presidente e GM of the Americas, SLM, che condivideranno maggiori dettagli sugli advanced software e data capabilities, tra cui il nuovo HP Universal Build Manager Powered by Dyndrite.
•    Materials Innovation and Advanced Applications: polypropolyne (PP) and thermoplastic polyurethane (TPU) (11 novembre alle ore 17.00) con HP, BASF e Oechsler, evidenzieranno i nuovi casi d'uso resi possibili da HP High Reusability PP e Ultrasint® TPU01 abilitati da BASF.
•    Discover the New Elastomer for Flexible Applications (11 novembre alle ore 18.30) con HP, Evonik, GoProto e Fast Radius, che presenteranno i nuovi casi d'uso resi possibili dal nuovo HP 3D High Reusability TPA abilitato da Evonik. Per saperne di più sul nuovo materiale clicca qui.
 
Informazioni su HP
HP Inc. crea tecnologie che migliorano la vita di ognuno, ovunque. Con il nostro portafoglio di personal systems, stampanti e soluzioni di stampa 3D, progettiamo esperienze straordinarie. Per ulteriori informazioni su HP, visitare l’indirizzo http://www.hp.com.

Se vuoi ricevere maggiori informazioni CLICCA QUI

GRAZIE

La tua richiesta è stata inoltrata.
OK