17.09.2021

ArtVerona 2021: la 16a edizione in programma a Verona dal 15 al 17 ottobre 2021

2. ArtVerona panoramica credits SkymindImages

 

La 16a edizione di ArtVerona, la fiera dedicata all’arte moderna e contemporanea, è in programma dal 15 al 17 ottobre in presenza nel polo di Veronafiere, con la direzione artistica di Stefano Raimondi.

ArtVerona si svolge nella giornata di domenica 17 ottobre in contemporanea a Vinitaly Special Edition, evento nato con l’obiettivo di una ripartenza del settore vitivinicolo con un format innovativo, professionale e una forte vocazione all’internazionalità.

Dopo un anno di attività principalmente online, grazie alle tante iniziative organizzate sulla piattaforma realizzata in collaborazione con Artshell e ANGAMC, che hanno offerto occasioni di scoperta, contatto e approfondimento a pubblico e collezionisti, ArtVerona si prepara ad accogliere fisicamente in sicurezza negli spazi di Veronafiere le gallerie partecipanti alla 16a edizione.

La grande novità dell’edizione 2021 è Red Carpet, progetto immersivo che mette il visitatore al centro

dell’esperienza, certificando nel migliore dei modi il ritorno in presenza della manifestazione. Il progetto è stato affidato a Paola Pivi (Milano, 10 maggio 1971), tra le più importanti artiste internazionali, che realizzerà per la Galleria dei Signori della fiera un’installazione che prenderà la forma di un tappeto interamente vivibile in uno spazio di oltre 700 metri quadrati.

Nell’ottica di una fiera sempre più attenta alla tematica ambientale, l’opera è realizzata in partnership con Aquafil S.p.A. uno dei principali attori in Italia e nel mondo nella produzione di fibre sintetiche da materiale di riciclo.

Sezioni espositive

Oltre alla Main Section, il cuore della manifestazione, con gallerie d’arte moderna e contemporanea

accomunate da una proposta qualificata sugli artisti italiani e internazionali, ampio spazio sarà dato ai giovani e alle realtà sperimentali. Introduction, una delle principali novità dell'edizione 2021 di ArtVerona, è curata da Giacinto Di Pietrantonio e ospita sei giovani gallerie segnalate da altrettante tra le più importanti e riconosciute gallerie "storiche" italiane. La nuova sezione Evolution è invece rivolta a gallerie che lavorano con artisti capaci di sviluppare la propria ricerca attraverso intelligenza artificiale, social network, robotica, videogiochi, animazioni 3D, Coding, Big Data e nanotecnologie.

Solo e Next sono poi le sezioni dedicate agli emergenti: in Solo le gallerie sono invitate a valorizzare con un progetto monografico un giovane artista italiano, mentre Next è lo spazio dedicato alle gallerie che presentano e promuovono fino a tre talenti delle generazioni più recenti.

Premi

Il Premio Massimiliano Galliani per il disegno under 35 e il Premio De Buris Famiglia Tommasi sono i due nuovi premi che rafforzano l’impegno che ArtVerona ha sempre profuso a favore dell’italian system attraverso il Premio Icona, Fondo di acquisizione A Disposizione. Veronafiere per l'arte, Level 0, A Collection, Premio Studio Montani Tesei under 35, Premio Casarini Due Torri Hotel, Premio Display e Sustainable Art Prize.

In fiera

Un nuovo capitolo sarà dedicato alle residenze artistiche e alle realtà sperimentali no-profit attive in Italia per l’arte contemporanea, rappresentato dalla sezione Lab1, a cura di Giulia Floris, che rinnova lo sguardo di ArtVerona sulla capacità di questi spazi nel definirsi in base al luogo in cui operano: otto sono gli spazi chiamati a sviluppare un progetto per la fiera in dialogo con un programma di residenza istituzionale attivo in Italia.

Saranno affidate a Saverio Verini le conversazioni di Standchat tra il pubblico e gli artisti e da quest’anno anche con i galleristi che li rappresentano, estendendo così il dialogo a un’altra figura chiave del sistema dell’arte. #Pages, a cura di Ginevra Bria, arricchisce la tradizionale sezione dedicata editoria, invitando sei riviste di settore a presentare la propria storia, il ruolo della critica, dell’informazione e i collegamenti con gli artisti, immersi nel sistema dell’arte italiano, attraverso un progetto di curatela monografico.

Protagonista del percorso digitale è stata anche la serie di #Talk a cura di Maria Chiara Valacchi, realizzata sul canale IGTV e nel feed della pagina Instagram della fiera, caratterizzata da brevi interviste realizzate con l’obiettivo di proporre un’indagine trasparente sul sistema dell’arte contemporanea attraverso il coinvolgimento di molteplici attori della cultura.

L’autunno di ArtVerona proseguirà con un ultimo appuntamento digital sulla piattaforma Artshell il 26 novembre per la seconda edizione di Digital Black, il Black Friday dell’arte contemporanea, che darà la possibilità al pubblico di acquistare, per un solo giorno, le opere proposte dalle gallerie a un prezzo particolarmente vantaggioso.

In città

L’edizione 2021 mette la città al centro della proposta culturale, dando la possibilità di visitare luoghi ancora inesplorati. Nel segno della collaborazione con le principali istituzioni della città pubbliche e private, ArtVerona presenta Art & the City, un programma di iniziative culturali dedicate al collezionismo, performance e videoarte: Ciak Collecting: Collezionismo Italiano Attivo, a cura di Irene Sofia Comi; Performance&TheCity, a cura di Claudia Santeroni e Maria Marzia Minelli; e BLAST, a cura di Jessica Bianchera e Marta Ferretti.

Il dialogo sul collezionismo quest’anno giunge al suo quinto anno, un punto di svolta che segna un risultato importante e che ArtVerona intende celebrare attraverso la pubblicazione di un volume che raccoglie 50 interviste a collezionisti, per la gran parte giovani, realizzate da 50 critici. Il progetto Critical Collecting, curato da Antonio Grulli, è nato nel 2016 dalla necessità di capire il modo in cui il collezionismo in Italia era cambiato in anni cruciali a livello globale per il sistema arte.

ArtVerona in sicurezza

Veronafiere, dal 2020 capofila di AEFI – Associazione Esposizioni e Fiere Italiane, ha messo in campo ingenti risorse economiche ed organizzative per assicurare a tutti gli espositori e visitatori una permanenza nei padiglioni in sicurezza senza però snaturare il senso della visita.

 

GRAZIE

La tua richiesta è stata inoltrata.
OK