29.09.2020

A Masserdotti il premio DISTINCTION FESPA

masserdotti CoppaAfrica

 

LA COPPA D’AFRICA REGALA A MASSERDOTTI IL PRESTIGIOSO RICONOSCIMENTO DISTINCTION FESPA

Il rinvio della fiera fisica non ha fermato l’assegnazione dei prestigiosi FESPA Awards, gli ambiti premi che dal 1991 l’associazione internazionale degli operatori della stampa attribuisce ai progetti più significativi provenienti da ogni parte del mondo.

Tra i vincitori dell’edizione 2020, per la categoria "Roll-to-roll printed textiles", Gruppo Masserdotti che si è aggiudicato il premio "DISTINCTION" per lo scenografico progetto taylor-made realizzato per l’inaugurazione della Coppa d’Africa 2019. La giuria di FESPA ha così motivato l’assegnazione del riconoscimento: “Una lavorazione che ha aggiunto meraviglia al fantastico spettacolo della cerimonia di apertura. L’attenzione ai dettagli riposta da Masserdotti nella fabbricazione è particolarmente degna di nota date le restrizioni normative, così come interessante è l'uso di una tecnologia di stampa sostenibile”.

Il DISTINCTION FESPA premia dunque il colossale telo superwide di 8.000 mq impiegato per la copertura dell’intero rettangolo di gioco dello Stadio Internazionale del Cairo, in Egitto. L’immenso tappeto, che ha fatto da sfondo a incredibili coreografie e a stupefacenti giochi di luce, è stato stampato nell’avveniristica sede di Castel Mella (BS) con tecnologia sublimatica di ultima generazioneDurst Rhotex 325 utilizzando inchiostri ecologici a base d'acqua privi di VOC per realizzazioni green friendly. La linea produttiva di Masserdotti dedicata alla stampa su tessuto include inoltre una calandra Monti e un sistema di taglio Zund G3. Numerose le caratteristiche tecniche apprezzate di questa copertura: leggera per essere maneggiata con facilità, resistente per essere calpestata durante gli spettacoli, traspirante per non danneggiare l’erba sottostante, drenante in caso di pioggia e ignifuga per rispettare le normative di sicurezza. Inoltre, il telo progettato dal Gruppo bresciano per la Coppa d’Africa è stato inoltre rifinito con cuciture e cerniere da un team di professionisti specializzati per semplificare ulteriormente le operazioni di posa e ripiegatura.

“Competenza e flessibilità, unite a innovazione, creatività e a un approccio altamente consulenziale sono gli asset che da sempre ci permettono di rispondere efficacemente alle esigenze funzionali ed estetiche richieste da questo tipo di applicazioni speciali”, spiega Alberto Masserdotti, CEO dell’omonimo Gruppo, riconosciuto a livello internazionale come partner industriale per la realizzazione di grandi progetti di comunicazione visiva a valore aggiunto.

Il telo, premiato dalla giuria di FESPA, non è il primo progetto a “effetto wow” che Masserdotti firma per grandi eventi sportivi. L’azienda infatti è già stata protagonista degli allestimenti scenografici delle finali di UEFA Champions League 2015 (Olympiastadion, Berlino) e 2016 (Stadio Meazza, Milano) e della Cerimonia di apertura di EURO 2016 (Stade de France, Saint-Denis) con altrettanti teli da record, frutto di un’expertise nella stampa digitale di grande formato che affonda le sue radici nella storia del Gruppo. Tante le installazioni in ambito di coperture e wrapping building per progetti di comunicazione non convenzionale firmate in oltre 50 anni di attività: dalla Cattedrale di Noto alla Torre degli Asinelli di Bologna, dalla Biennale di Venezia alla facciata di Palazzo Garibaldi a Milano, dove nel 2007 il Gruppo realizzò la più grande maxidecorazione pubblicitaria mai installata fino a quel momento in Europa. Un progetto che anche allora valse a Masserdotti l’assegnazione del prestigioso FESPA Award.

 

GRAZIE

La tua richiesta è stata inoltrata.
OK